Macondo soc. coop.

Il 14 febbraio 2012 con l’apertura al pubblico del negozio in piazza Lombardi a Giussano inizia l’attività della cooperativa Macondo, ma si tratta di una storia con radici più lontane.

Nasce da un piccolo gruppo di volontari che in un locale della sede Acli di Giussano vendevano alimentari ed artigianato del commercio equo. Già nel 1999 è stato aperto il primo negozio in via Garibaldi.

Nel giro di due anni si è riaperto in una sede più grande; Macondo, allora associazione, si proponeva al pubblico con serate su temi di attualità legati sempre al commercio equo, con mostre, con colazioni e degustazioni mirate a sensibilizzare le persone sui temi di riferimento (da ricordare, l’esposizione di una mostra con strumenti provenienti da tutto il mondo, l’esposizione di una casa in legno della tribù Zafimaniry del Madagascar).

Sul versante dei prodotti è dal 2008 che viene diffuso il consumo di detersivi biologici sfusi: il tensioattivo è prodotto da noci di cocco provenienti dal una cooperativa di donne brasiliane.

Dal 2009 è raddoppiata la superficie espositiva con l’affitto di un negozio attiguo e con la creazione di un passaggio tra i due, creando uno dei più grandi negozi equosolidali della Brianza.

Da quando Macondo è diventata cooperativa sociale tipo “B” ha dato lavoro a persone svantaggiate, in contatto anche con alcuni istituti dove studiano ragazzi diversamente abili che vengono ospitati periodicamente in negozio per stage lavorativi; continuano intanto le colazioni benefiche, gli incontri con i produttori e le frequentatissime mostre.

I progetti per il futuro mirano a diffondere sempre più il commercio equo e le tematiche ad esso correlate.

Condividi #tuttounaltrogustoShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn